Roma si legge: in città scarseggiano i sistemi antincendio, i timori per la Pineta di Castelfusano – PODCAST

Mancano sistemi di alta risoluzione contro le fiamme e il caldo record non dà tregua, il boom di prenotazioni a Roma non durerà, il degrado frena il turismo, l’eurodeputato di FdI Procaccini si difende dalle accuse, serata mondana di Giorgia Meloni per il compleanno di Rotondi, entra nel vivo il piano organizzativo per la candidatura di Roma a Expo 2030

Ecco le principali notizie della giornata dalla rassegna stampa a cura di Marco Moretti che potete ascoltare anche in versione podcast qui.

Emergenza antincendio

Aree verdi, zone di confine tra parchi e agro romano e pinete non sono dotate di sistemi antincendio. Il Corriere si concentra in particolare sull’area di Castelfusano: “Installate solo telecamere per controllare gli accessi, mancano all’appello droni e sistemi di alta risoluzione contro le fiamme e ancora inattuato il piano che prevede la difesa della pineta dai roghi. Il X municipio ha lanciato l’allarme la pineta di Castelfusano rischia grosso se dovesse divampare un incendio”. E il meteo su Roma non annuncia cambiamenti: “Il caldo torrido non dà tregua, anche oggi bollino rosso con la temperatura percepita che sfiorerà i 40 gradi. Romani e turisti combattono l’afa come possono”.

Il degrado frena il turismo

E se ieri i giornali parlavano dei record di questa estate di eventi e presenze turistiche, oggi il Messaggero scrive nella sua apertura che “il degrado frena il turismo. Dopo mesi positivi rallenta la presenza di stranieri e crollano le prenotazioni per l’autunno, la denuncia di albergatori e commercianti: colpa del Covid, ma anche degli incendi e dei rifiuti”. E poi ci racconta la Repubblica che “non si sono solo cinghiali e topi: “Ora in città c’è un’altra specie attirata dai rifiuti è la vespa orientalis che a Roma non veniva segnalata dagli anni 50. Pungono di più parola degli esperti e sono più pericolose per anziani, bambini e coltivazioni. Questa vespa è solita nutrirsi di rifiuti organici”. La situazione rifiuti secondo il giornale non migliora: “il piano per uscire dall’emergenza sulla raccolta in una settimana non ha funzionato. Ci sono ancora cassonetti pieni e cumuli di rifiuti a terra”.

Procaccini contrattacca

L’eurodeputato di Fratelli d’Italia Nicola Procaccini, considerato personaggio di spicco del cerchio magico di Giorgia Meloni, ha deciso di passare al contrattacco e ha tenuto una conferenza stampa, nella quale ha riconosciuto di essere sotto indagine a Latina nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’arresto della sindaca di Terracina Roberta Tintari, ma leggiamo sul Tempo ha detto di “essere stato intercettato abusivamente e le indagini usate per colpire Fratelli d’Italia”.

Giorgia, la predestinata

Il Foglio racconta invece una serata mondana con Giorgia Meloni per il compleanno di Gianfranco Rotondi alla Casina di Macchia Madama: “Roma si presenta alla predestinata. Dirigenti pubblici, avvocati, prefetti, generali e generone. E Giorgia si apparta con Panetta, super banchiere centrale, l’unico italiano nel comitato esecutivo della Bce ed ex direttore generale di Bankitalia, faccia a faccia con la signora del centrodestra”.

Expo 2030

Leggiamo invece sul Corriere che “Entra nel vivo il piano organizzativo per la candidatura di Roma a Expo 2030. Il presidente del Comitato promotore istituzionale che raduna al suo interno 7 realtà associative della città Massimo Scaccabarozzi traccia le priorità: “Lavorare sui cittadini romani perché conoscano l’impatto dell’evento per il quale è stata stimata una ricaduta durante e post di 45 miliardi di euro e una stretta collaborazione con Regione e Comune per superare le disfunzioni della Capitale in primis rifiuti e trasporti”.

Ater vende

Dal Tempo: “Ater vende i gioielli di famiglia. Via libera all’alienazione di 3.600 case a Garbatella, Testaccio, San Saba. Incasso stimato di oltre mezzo miliardo. La Regione in pressing per la cessione della sede storica a Tor di Nona. L’Inail vorrebbe acquistarla a 34 milioni, il valore degli uffici di rappresentanza equivale al prestito che la giunta del Lazio ha concesso all’ente nel 2021”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna