Roma si legge: pulizie straordinarie, il Campidoglio chiede più senso civico ai romani – PODCAST

Per le pulizie straordinarie e ordinarie della città torna il Gps sui mezzi dell’Ama

Ecco le principali notizie della giornata dalla rassegna stampa a cura di Marco Moretti che potete ascoltare anche in versione podcast (cliccare qui).

“Il Comune si prepara alla corsa finale verso l’annunciata pulizia per le feste”, lo afferma la Repubblica mentre la contemporaneità mostra una situazione di segno opposto, con rifiuti che aumentano e non diminuiscono, ma in ogni caso prosegue Repubblica, ora arriva un nuovo ausilio tecnologico: “Il Gps sui mezzi dell’Ama – che non serviranno per identificare le zone dove ci sono più cumuli di immondizia – bensì a tracciare i mezzi della flotta aziendale. Il sistema che era stato lanciato 6 anni da Marino e poi abbandonato permetterà il monitoraggio delle performance dei camion e degli squaletti, così si chiamano i mezzi più piccoli. Il sistema permetterà di inviare sul posto le officine mobili in caso di guasti o i vigili se ci sono auto parcheggiate davanti ai cassonetti. Il sistema permetterà anche di ridisegnare i percorsi dei mezzi per aumentare le performance aziendali. E poi identificare utilizzi impropri dei mezzi, turni troppo lenti, persino pause caffè troppo lunghe. In ogni caso – e siamo passati al Messaggero – “un numero che ha sorpreso i responsabili è stato ieri quello dei netturbini al lavoro nel giorno festivo per il maxi bonus: +75 per cento”.

Intanto sono state rinvenute “dieci tonnellate di spazzatura radioattiva, sono scarti sanitari, anche materiali usati per i tamponi. Risultato: i tir dell’Ama, appena arrivati agli impianti sono stati rimandati indietro. Oggi vertice tra Ama e gli ospedali per decidere il da farsi”. Il Campidoglio chiede poi aiuto ai romani, l’assessora all’ambiente Alfonsi lancia l’appello: “Fate meno pacchi di Natale – nel senso incartate di meno – per tenere la città pulita c’è bisogno di senso civico”.

“Immacolata, niente ‘miracolo’: negozi senza affari e pochi turisti” titola Leggo che raccoglie le preoccupazioni di federbalberghi e federmoda: poche prenotazioni e pochi acquisti nei negozi, in centro hanno chiuso circa 3 mila negozi.

Il Corriere si occupa invece della “crisi infinita dei cinema. Il Roxy non riaprirà più, sparisce la 102esima sala. I residenti della zona dei Parioli, hanno fatto una petizione online per cercare di evitare l’ennesima chiusura di un importante cinema della città”.

Per le suppletive al collegio di Roma 1 per la Camera “Italia viva pronta a candidare Elena Bonetti – riprendiamo dal Sole 24 ore – attuale ministra per le pari opportunità e la famiglia che oggi non è parlamentare”. Secondo il Corriere “sia i dem che il movimento 5 stelle hanno lasciato cadere nel vuoto la proposta di Renzi che viene interpretata come una provocazione per mettere in difficoltà il Pd”. Secondo il Foglio invece la giunta di Gualtieri sarebbe tenuta d’occhio attraverso gli staff imposti dal Pd agli assessorati, soprattutto quelli strategici guidati dai tecnici: “Una struttura parallela – scrive il giornale – e alcuni assessori in privato se ne lamentano ‘ma che ci controllano?’ – vengono notate alcune importanti “marcature a uomo per Ornella Segnalini, nostra signora delle strade e delle buche”, Monica Lucarelli al Commercio, Tobia Zevi nel settore nevralgico del patrimonio e politiche abitative che per esempio avrà come capo staff il segretario di circolo di San Giovanni”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna