Roma si legge: Usura a Roma, un fenomeno che dilaga – PODCAST

Allarme anche dall’Antimafia sull’uso del denaro da parte delle famiglie, le tangenti alle pompe funebri, l’amministrazione comunale di Terracina sotto inchiesta, Protezione civile mobilitata per il caldo e i pompieri alle prese con 40 incendi da domare, il progetto dello stadio della Roma affidato ai tecnici che hanno lavorato per la Juventus

Ecco le principali notizie della giornata dalla rassegna stampa a cura di Marco Moretti che potete ascoltare anche in versione podcast qui.

Roma è investita da un fenomeno usura che ormai ha assunto dimensioni importanti. A queste conclusioni è arrivato il rapporto della Corte dei Conti ripreso dal Corriere: “La pandemia spinge l’usura +20% – è il titolo di apertura – Anche l’Antimafia lancia l’allarme: “tra le cause l’uso disinvolto e sconsiderato del denaro da parte delle famiglie. E per il rapporto della Corte dei Conti: divorzi e perdita di lavoro portano le vittime dai ‘cravattari’. Ci si affida all’usuraio per ragioni imprenditoriali, ma possono bastare motivi più diffusi e banali tipo un divorzio, la perdita del lavoro, un errore di valutazione nel menage familiare, un’auto fuori misura”.

Ancora dal Corriere: “la truffa delle cremazioni delle agenzie funebri. La Procura ha chiesto il rinvio a giudizio di quattro titolari e un dipendente: chiedevano fino a 3500 euro ai familiari dei defunti per le cremazioni nel cimitero di Prima Porta di cui era incaricata l’Ama”.

Terracina: arrestati la sindaca Roberta Tintari

C’è poi la vicenda Terracina: arrestati la sindaca Roberta Tintari, eletta nel 2020, l’ex vicesindaco e il presidente del consiglio comunale, con interdizione dai pubblici uffici, più altre sette persone indagate.  Il Tempo scrive che “Gli indagati sono accusati di ricevere il pagamento di cene, ombrelloni e carburanti in cambio di favori. Nell’indagine è finito anche l’europarlamentare di Fratelli d’Italia Procaccini”.

Omicidio Anzio, fermati due fratelli, si sono consegnati ai carabinieri nella notte

Si è costituito il presunto killer del pugile ucciso ad Anzio: “Il 20enne si è consegnato ieri sera con il fratello ai carabinieri della stazione Gianicolense – leggiamo sul Messaggero – Il giovane è stato ascoltato nella notte dal pm titolare dell’inchiesta a lui spetta verificare la sua versione e nel caso disporre il fermo”.

Da Leggo: “Allerta bollente. Caldo da impazzire, a Roma spunta la app per bere acqua fresca e gratis. La Protezione civile mappa online con 50mila punti di distribuzione”. Gli incendi intanto fanno meno notizia ma continuano a divampare: “Dalla Magliana a Tor di Quinto i pompieri spengono 40 incendi – scrive il Messaggero – al comando generale dei vigili del fuoco di via Genova li chiamano incendi di interfaccia e sono quelli che da giorni preoccupano di più perchè si propagano vicino alle zone residenziali”.

Dello stadio della Roma si occupa con grande evidenza la Repubblica: “Scelti i tecnici della Juventus. Il club ha affidato allo studio Gau, lo stesso dello stadium di Torino le indagini preliminari per il nuovo impianto di Pietralata. Gli specialisti si occuperanno di acustica e mobilità. Dopo il colpo Paulo Dybala che ieri si è allenato per la prima volta insieme alla squadra i giallorossi guardano ancora a Torino, sponda bianconera”.
 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna