Roma si legge: Vaia resta Dg dello Spallanzani, sospetti sulla collaborazione con gli scienziati russi – PODCAST

Angelina Jolie visita in ospedale i bambini ucraini feriti 

Ecco le principali notizie della giornata dalla rassegna stampa a cura di Marco Moretti che potete ascoltare anche in versione podcast (clicca qui).

Vaia riconfermato direttore generale

L’attuale direttore generale dello Spallanzani Francesco Vaia è stato riconfermato per tre anni alla guida dell’Istituto. “Il professore 67enne passa all’unanimità – scrive la Repubblica che aveva sollevato dubbi sulla sua riconferma che torna a sottolineare oggi – Superati gli ostacoli dell’età e delle condanne. Ma nessuno si è rivelato insormontabile per l’assessore alla Sanità D’Amato non ci sono irregolarità”. Ma poi c’è tutta la questione russa e delle porte aperte agli scienziati di Mosca per la sperimentazione sul vaccino Sputnik e su questo oggi è il Corriere a lanciare sospetti: “Viaggi e provette. Le sei scienziate russe nei laboratori dello Spallanzani – è il titolo dell’articolo – il governo guidato all’epoca da Giuseppe Conte ha speso 3 milioni di euro per ricevere un numero esiguo di materiali e per ospitare per due mesi 104 tra militari e sanitari. Il Direttore del dipartimento di ricerca sostiene che sono stati effettuati studi sullo Sputnik mentre non c’è stata alcuna sperimentazione perchè il vaccino non è stato mai approvato. Garantisce però che nessun dato sensibile è stato reso noto”. Eppure si legge alla fine dell’articolo che “tra i vari obiettivi da realizzare per lo Spallanzani c’era l’integrazione dello Sputnik nella campagna vaccinale italiana. E questo non esclude che potessero essere già stati avviati contatti di natura commerciale”.
Angelina Jolie, ambasciatrice dell’Onu ieri è andata a visitare i piccoli feriti ucraini e le mamme all’ospedale Bambino Gesù, il racconto del Messaggero: “Si è trattato di un appuntamento riservato, l’attrice non ha mancato di stringere e accarezzare i bambini e abbracciare le loro mamme a cui ha espresso la propria ammirazione per la forza e il coraggio che stanno dimostrando. La sua visita è avvenuta nel giorno in cui l’agenzia dell’Onu per i rifugiati ha confermato che in un mese sono stati 4 milioni gli ucraini fuggiti dal loro Paese”.

Il garante della privacy blocca la diffusione della chat tra la professoressa e lo studente del Montale

Nella gerarchia delle informazioni da dare sul caso della preside del liceo Montale non è al primo posto sui giornali, ma il garante della privacy ieri ha bloccato la diffusione delle chat tra la professoressa e lo studente perchè nulla aggiungono alla vicenda. Peraltro il Messaggero scrive che secondo alcuni studenti “i messaggi sulla presunta love story non sono quelli, le chat sono state manipolate. Intanto ieri la preside è stata ascoltata dall’ispettore dell’Ufficio scolastico regionale”.

Arriva il marchio di qualità per i ristoranti romani

Un marchio di qualità targato Roma per ristoranti e artigiani d’eccellenza. Lo ha presentato ieri l’assessora capitolina alle attività produttive Monica Lucarelli. Leggo ci fa sapere che il marchio “prevede diversi requisiti, dall’eccellenza dei prodotti all’assenza di cibi precotti o dei cosiddetti ‘butta dentro’ che da qualche anno sono apparsi anche in città”.
“A Roma le auto targate corpo diplomatico CD fanno quello che vogliono”, parola di Aldo Cazzullo che scrive oggi “Roma è l’unica città al mondo che ospita tre ambasciate per ogni paese straniero: presso lo stato italiano, presso la Santa Sede, presso la Fao. Molti conducenti si comportano con totale disprezzo per le regole e per le persone che circolano per Roma, ad esempio percorrono a tutta velocità le corsie preferenziali non avendone diritto”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna