Salva Roma: Zingaretti, il Pd interverrà in Parlamento

Indecente gioco al massacro.Non voglio imbastire dialogo con M5S

Nicola Zingaretti, presidente della Regione Lazio e segretario Pd

“Per noi Roma, in quanto Capitale d’Italia, viene prima di tutto. In Parlamento ci faremo sentire, con la voce della logica e della competenza. Faremo la nostra parte”. Lo afferma Nicola Zingaretti, segretario del Pd e presidente della Regione Lazio, in un colloquio con il Messaggero in cui spiega che il partito valuterà in aula se ci sono margini per migliorare il Salva Roma. Una mossa che non significa, precisa, voler imbastire un dialogo con il Movimento 5 Stelle.

“Il gioco al massacro sui provvedimenti su Roma è abbastanza indecente. Non c’è nessun favore a Roma. L’accollo del debito lo fece la Lega nel 2010 per aiutare il sindaco Alemanno”, dichiara Zingaretti. “Oggi nessuno nasconde la necessità di una svolta nella capacità di governo della Capitale, simile per altro alla necessità di una svolta al governo nazionale. Ma è evidente – sottolinea – che nell’atteggiamento della Lega pesa un interesse di partito che piega ai propri interessi ormai tutto ciò che si fa. La demagogia dilagante provoca questi effetti”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna