Scuola: arriva la videosorveglianza in dieci istituti di Roma, ok in giunta capitolina

Le telecamere saranno collegate direttamente alla sala ricezione allarmi del dipartimento capitolino Simu

(immagine di repertorio)

Impianti di videosorveglianza in dieci scuole di Roma: è quanto prevede lo stanziamento da 900 mila euro licenziato oggi dalla giunta capitolina, comprensivo di progetto esecutivo per il collocamento di telecamere a circuito chiuso in alcune scuole del territorio comunale. Le telecamere saranno collegate direttamente alla sala ricezione allarmi del dipartimento capitolino Simu.

Le dieci strutture interessate sono: gli asili nido “I Coccetti” e “Grillo Jo” in via Zabaglia, 27 nel Municipio I e in via Narducci nel Municipio II; la scuola d’infanzia “Vittorio Veneto” in via Pomona, 9 nel Municipio IV. Sempre nel Municipio IV gli interventi interesseranno l’istituto comprensivo “G.B. Valente” nella via omonima e l’istituto comprensivo “Giovanni Palombini” in via Palombini e via Ciamician. Impianti di videosorveglianaza arriveranno anche nell scuola dell’infanzia “Carlo Pisacane” in via dell’Acqua Bulicante, 30 al Municipio V, alla scuola media “Antonio De Curtis” in via Tenuta di Torrenova, 130 al Municipio VI e due strutture nel Municipio VII: la scuola primaria “Armando Diaz” in via Acireale, 2 e l’istituto comprensivo di via Ceneda in via Mondovì, 16. Infine gli impianti saranno collocati presso l’istituto comprensivo di largo Dino Buzzati nel IX Municipio. Si tratta di “lavori che vanno a incidere direttamente sulla qualità della vita dei cittadini – commenta l’assessora ai Lavori pubblici e alle infrastrutture Ornella Segnalini – perché riguardano le attività di ogni giorno, la sicurezza di noi stessi e dei nostri figli a partire dal vivere e frequentare le scuole cittadine”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna