Sisma Lazio: 10mila edifici da ricostruire, ecco come chiedere i contributi

Ad oggi sono 2.258 le domande presentate per ottenere fondi pubblici per la ricostruzione.

Nel Lazio sono 10mila gli edifici da ricostruire nelle aree interessate dal sisma del 2016. Ad oggi sono 2.258 le domande presentate per ottenere il contributo pubblico per la ricostruzione.

“A queste si sommano ulteriori 5.145 manifestazioni di volontà a costruire, quindi come Regione Lazio, siamo al 73 per cento delle potenziali domande di ricostruzione. Ma è importante che i proprietari degli edifici e i relativi professionisti incaricati si attivino in tempi brevi per presentare le domande”. Lo comunica in una nota l’assessore alle Politiche per la Ricostruzione della Regione Lazio, Claudio Di Berardino.

“Rinnovo, quindi, l’appello formulato in questi giorni anche dal Commissario straordinario per la ricostruzione, Giovanni Legnini e invito tutti coloro che ancora non lo avessero fatto a presentare la domanda entro il 15 dicembre 2021, pena la perdita del contributo pubblico. In passato avevamo già invitato, in collaborazione con i sindaci, i proprietari e i professionisti a presentare le domande”.

“Si tratta di un’occasione che non va sprecata anche perché non c’è nulla che ostacoli la presentazione delle domande”, continua l’assessore Di Berardino. “Crediamo che implementare la presentazione delle domande rappresenti un passaggio imprescindibile per garantire ai territori colpiti dal sisma del 2016 di tornare ad essere abitati e goduti nel prossimo futuro. Riteniamo al contrario che non utilizzare questa possibilità, significhi lasciare centinaia di case in stato di abbandono con grandi ripercussioni sulla ricostruzione complessiva e sullo sviluppo del territorio sul quale siamo tutti impegnati”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna