Sos Municipi I e III, le scuole non sono una discarica

Rifiuti mense scolastiche non vengono ritirati da una settimana

Una strada di Roma Nord (aprile 2018)

“Cumuli di spazzatura da giorni affollano i piazzali delle nostre scuole. I rifiuti delle mense scolastiche – carta, plastica e in alcuni casi addirittura l’organico – non vengono ritirati da oltre una settimana, provocando una situazione intollerabile dal punto di vista igienico sanitario; diseducativa nei confronti dei ragazzi, che in classe partecipano a percorsi di educazione ambientale e trovano smentiti i loro apprendimenti nello stesso contesto educativo in cui li ricevono; indecente, rispetto alla cura che la comunità dovrebbe avere nei confronti di un luogo pubblico che svolge la più importante delle funzioni”.

Questa la denuncia degli assessori alla scuola dei Municipi I e III, Giovanni Figà Talamanca e Claudia Pratelli. “La cooperativa a tutt’oggi affidataria dell’appalto da AMA – aggiungono i due assessori – non svolge, di fatto, il servizio previsto. Nell’emergenza rifiuti che assilla la capitale, tra le gravi mancanze di Ama, c’è anche questo ennesimo e allarmante capitolo. Abbiamo chiesto e sollecitiamo un intervento urgente e straordinario di Ama per ripulire le scuole e riportarle a una condizione di decenza. Contestualmente, però, è necessario che l’Azienda individui una soluzione permanente, le nostre scuole non possono affrontare periodicamente emergenze di tale gravità”. “Ci aspettiamo un’assunzione di responsabilità da parte del Campidoglio – concludono – rispetto a questa vicenda, che rappresenta un ulteriore allarme relativo allo stato della raccolta dei rifiuti della nostra città, alla pulizia e della vivibilità del territorio. Cos’altro deve accadere per prendere coscienza della gravità della situazione?”.

Approfondimento nel dossier

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna