Spin Time, studio: è una risorsa per Roma e opportunità di sviluppo per amministrazione capitolina

"Acquisire l'immobile che ospita l'occupazione Spin Time per la piena regolarizzazione della situazione abitativa dei residenti e per l'ulteriore valorizzazione dei servizi offerti". E' la proposta del gruppo Sinistra Civica Ecologista in Campidoglio.

“Acquisire l’immobile che ospita l’occupazione Spin Time per la piena regolarizzazione della situazione abitativa dei residenti e per l’ulteriore valorizzazione dei servizi offerti”. E’ la proposta del gruppo Sinistra Civica Ecologista in Campidoglio.

“L’esperienza dello Spin Time è una risorsa per la città e un’opportunità di sviluppo per l’amministrazione capitolina e non deve essere trattata come un mero problema di ordine pubblico. Questa idea, per la quale da tempo lavoriamo, è ampiamente suffragata in termini scientifici ed economici dallo studio ‘Spin Time Labs: valutazione di impatto sociale per un futuro dell’abitare’, realizzato da Open Impact, presentato oggi in Campidoglio -spiegano i consiglieri Alessandro Luparelli e Michela Cicculli del Gruppo Sinistra Civica Ecologista – Regolarizzare quello che è un vero e proprio cantiere di rigenerazione urbana significherebbe quasi raddoppiare il valore dell’investimento in termini sociali ed economici. Ci troviamo infatti di fronte a una realtà che è un esempio concreto di qualità del welfare abitativo in uno stabile nel quale non vi sono solo 362 persone residenti, ma che offre una molteplicità di servizi, di carattere sociale, formativo, culturale, ricreativo. Servizi che se dovessero essere erogati dal Comune costituirebbero una spesa considerevole. Da sottolineare, tra gli altri, anche il dato rilevante di un livello di dispersione scolastica pari a 0”.

“L’esperienza dello Spin Time dimostra che le occupazioni non vanno considerate solo come situazioni di disagio e povertà ma anche come luoghi di rigenerazione, di socializzazione, di integrazione. L’amministrazione guidata dal Sindaco Gualteri ha già segnato una notevole discontinuità rispetto al passato sui temi del diritto all’abitare. Basti pensare al piano casa, alla gradualità degli sfratti, agli atti che vanno in direzione di un superamento della delibera 140, fino alla recente direttiva in deroga all’articolo 5 del decreto Renzi-Lupi. Pensiamo che in quest’ottica vada messo in agenda anche un progetto di acquisizione dell’immobile che ospita lo Spin Time, per la piena regolarizzazione della situazione abitativa dei residenti e per l’ulteriore valorizzazione dei servizi offerti. Per questo ci batteremo all’interno dell’Assemblea capitolina”, concludono.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna