Storico hotel Raphael a rischio sciopero

Affidamento dei servizi interni ad una cooperativa

Il personale dell’Hotel Raphael, la storica residenza del leader del PSI Bettino Craxi, rischia di entrare in sciopero nelle prossime ore mettendo a rischio i servizi di pulizia e ristorazione proprio nel mezzo della stagione turistica.

I lavoratori stanno attivando le tutele sindacali a seguito dell’affidamento ad una cooperativa che entrerebbe dal 1 agosto a fare servizio all’interno dell’Hotel. Notizia che il personale avrebbe appreso direttamente dalla stessa cooperativa e non dall’albergo.

Le nuove condizioni non lascerebbero scampo ai 45 lavoratori e lavoratrici finora dipendenti con regolare contratto di lavoro: entrare nella cooperativa diventando “soci lavoratori”, per cambiare così la propria natura di “lavoratori dipendenti”, o rinunciare a lavorare all’interno dell’Hotel. Prendere o lasciare insomma.

Questa proposta, secondo i sindacati, assume il carattere di una vera e propria forzatura per i lavoratori che sarebbero così costretti ad aderire di corsa, senza alcuna garanzia sulla solidità finanziaria e la capacità gestionale di una cooperativa a cui sarebbero stati affidati i servizi dell’Hotel Raphael e di cui dovrebbero per forza diventare soci.

I sindacati hanno già richiesto un incontro urgente con la proprietà proprio per conoscere i dettagli del nuovo contratto di servizi fra Hotel e cooperativa, le garanzie nei confronti dei lavoratori e i motivi del singolare metodo adottato per il reclutamento dei lavoratori che non escludono di entrare in sciopero nelle prossime ore.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna