Tangenziale, possibile anticipo abbattimento sopraelevata

I tempi per la messa a gara dei lavori per l'abbattimento della sopraelevata della Tangenziale est, il cui costo si aggira attorno ai 10 milioni di euro, potrebbero subire un'accelerazione

I tempi per la messa a gara dei lavori per l’abbattimento della sopraelevata della Tangenziale est, il cui costo si aggira attorno ai 10 milioni di euro, potrebbero subire un’accelerazione. È questa la proposta arrivata dal Simu e che riguarda un intervento definito “un’opera che sta particolarmente a cuore alla cittadinanza” dal rappresentante dello staff dell’assessore capitolino al Bilancio, Andrea Mazzillo, nel corso della seduta odierna congiunta tra le commissioni Bilancio e Lavori pubblici di Roma Capitale.

 

La possibilità dell’accelerazione si apre in relazione alla liberazione di “uno spazio di finanza sul bilancio del 2017 per circa 7,1 milioni” ha spiegato Marco Terranova, consigliere M5s e presidente della commissione Bilancio, a termine della seduta. Spazio che si libera attraverso il rinvio al 2018 della realizzazione del collettore alto a via della Farnesina che ha un costo preventivato di 7,1 milioni di euro.

 

“Questa proposta, di anticipare al 2017 l’opera di abbattimento della sopraelevata della tangenziale est, nasce dal Simu in relazione al fatto che per questo intervento c’è già una progettazione definitiva”, ha aggiunto Terranova.
Altri interventi “sono già in fase avanzata di progettazione, quindi questa per ora è una proposta, con un importo quasi simile e sarà valutata” ha concluso Terranova

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna