Trasporti, da Toninelli la ‘cura del ferro’ per cambiare Roma

Incontro al Mit tra il ministro dei Trasporti e la sindaca di Roma Virginia Raggi. Al centro del tavolo: metro, tram e ferrovie ex concesse

Parte dai trasporti l’attesa collaborazione del Governo gialloverde con la Capitale. E a guardare i temi sul piatto pare proprio che il nuovo corso di Roma possa partire proprio dall’ammodernamento delle sue infrastrutture: Metro B e C, le linee tram su viale Marconi e quella Esquilino-Fori. E poi, ancora, la trasformazione della Roma-Lido in metropolitana leggero con auspicabile allungamento fino a Montesacro, la prosecuzione sulla linea C della metro, dal Colosseo verso Roma Nord, Clodio/Farnesina. Sono stati questi i temi al centro dell’incontro al Mit, ieri, tra il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli e la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Tutti temi ‘caldi’, legati al rilancio del Trasporto pubblico locale a partire dalle linee metro alla ‘cura del ferro’, dai nuovi tracciati tramviari fino alle ferrovie cosiddette ex concesse. Per i progetti sul tavolo ballano circa 2 miliardi di euro. Per la tratta centrale della linea C Colosseo-Venezia-Clodio la stima prudenziale è di un miliardo abbondante, anche se la project review che si sta per aprire non permette di essere più precisi. Il tram su viale Marconi potrebbe costare circa 107 milioni, il tram su via Cavour 20 mentre quello sulla Tiburtina 19. I tre tram finiranno con ogni probabilità nel bando ministeriale in scadenza 31 dicembre 2018 che prende in considerazione sono progetti entrati nella fase definitiva. Per questo non rientrerà sicuramente nel bando il tram lungo viale Togliatti (costo circa 200 milioni).

“Parte oggi un’interlocuzione istituzionale fattiva, grazie alla quale Roma potrà sempre più migliorare i servizi offerti ai suoi cittadini, anche attraverso l’auspicabile rafforzamento delle sue prerogative istituzionali”, ha dichiarato il ministro Toninelli.

“E’ stato un incontro molto costruttivo e operativo. Abbiamo parlato dei dossier e dei progetti per realizzare opere pubbliche utili a migliorare la qualità della vita dei cittadini. Dobbiamo puntare sulla ‘cura del ferro’ con la creazione di nuove infrastrutture e il potenziamento e ammodernamento delle esistenti”, ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi.

All’incontro ha partecipato anche l’assessora alla Città in Movimento, Linda Meleo, che ha sottolineato come ci sia “un’attenzione particolare alla programmazione di nuove opere dalle ciclabili alle linee tramviarie grazie al primo piano urbano della mobilità sostenibile”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna