Trasporti: sindacati, 14 gennaio sciopero Tpl per 4 ore per rinnovo Ccnl

Lo sciopero è di carattere nazionale, ma avrà articolazioni regionali

La protesta il 10 marzo in piazza del Campidoglio

Sciopero nazionale di 4 ore il prossimo 14 gennaio 2022 di tutte le lavoratrici e i lavoratori del trasporto pubblico locale, a quali si applica il contratto nazionale degli autoferrotranvieri internavigatori”. A proclamare la protesta – si legge in una nota – sono unitariamente Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa Cisal e Ugl Autoferrotranvieri “per il rinnovo del Ccnl, scaduto il 31 dicembre 2017, da questa scadenza è stato siglato un accordo ponte fino al 2020 che non ha però dato risposte all’adeguamento dei salari e della normativa”, sottolineano i sindacati.

“A fronte di un atteggiamento provocatorio e pregiudiziale delle associazioni datoriali Asstra, Agens e Anav, emerso chiaramente nel corso della trattativa – spiegano – rivendichiamo il diritto al rinnovo del contratto e il miglioramento delle condizioni lavorative, sia normative che salariali di una categoria che da sempre responsabilmente, in qualsiasi condizione, svolge un servizio pubblico essenziale, garantendo il diritto alla mobilità dei cittadini”. “Lo sciopero avrà articolazioni regionali, in applicazione dei regolamenti e degli accordi in materia, che saranno comunicate nei prossimi giorni”, concludono le organizzazioni sindacali.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna