Turismo: Roma alle grandi Fiere, da Francoforte e Tokyo, con un nuovo brand

La giunta approva la promozione della Capitale all’estero in sinergia con Regione ed Enit. Focus su cucina e luoghi insoliti. L’assessore Orlando annuncia Fuori Salone con testimonial.

Un brand d’autore, una vetrina speciale su arte e storia, ma anche su luoghi insoliti ed esperienze di gusto, e magari anche qualche testimonial star che regali la giusta dose di glamour. Il Campidoglio torna – scrive Laura Larcan per ‘’Il Messaggero’’ – (dopo le criticità della pandemia) ad investire sulla promozione turistica di Roma all’estero.

E lo fa guardando alle grandi fiere internazionali del settore, e con una strategia nuova, siglando un protocollo d’intesa con la Regione Lazio, in sinergia con l’Enit. L’obiettivo? Bilanciare (e ideare ex novo) il brand Roma per accompagnare un’immagine rinnovata della Capitale all’estero.

 

Cultura, ovviamente, patrimonio storico e artistico millenario, monumenti iconici, ma non solo. L’idea è proprio quella di raccontare aspetti insoliti, poco noti, della Città eterna, dai “cammini” della fede come la Via Francigena, alla cucina, agli eventi speciali. Non altro che l’anima di un turismo alternativo, sostenibile, “green”, parallelo ai percorsi di massa più gettonati.

Il nuovo brand Roma sarà in sostanza un marchio riconoscibile con cui griffare la partecipazione alle principali manifestazioni straniere. Come si attuerà tutto questo? Ad entrare nel merito dell’operazione è l’assessore capitolino al Turismo Alessandro Onorato, forte del mandato ricevuto tramite la memoria di giunta, approvata ieri, che prevede la Promozione Turistica di Roma Capitale in Italia e all’estero per l’anno 2022.

«Per la prima volta – annuncia Orlando a ‘’Il Messaggero’’ – su ogni singola Fiera organizzeremo il cosiddetto Fuori Salone in cui coinvolgeremo dei testimonial e delle legend della nostra città che sapranno rappresentare al meglio la nostra storia, l’arte e gli elevati standard di accoglienza. Un modo per rilanciare al meglio le particolarità di Roma insieme al nostro tessuto economico e produttivo».

E mentre gli uffici dell’assessorato lavorano al nuovo marchio (impresa su cui già in passato si erano cimentati altri sindaci con risultati poco efficaci), fervono i preparativi per la prima fiera Imex di Francoforte in calendario per il 31 maggio.

Tutto d’intesa con la Regione Lazio. Da subito Roma avrà il suo expo personalizzato, fanno sapere dall’assessorato al turismo. Veicolato su vari livelli. La gastronomia superstar, visto che pasta, gelato, pizza e fantasie (romanesche) hanno la meglio. Non foss’altro che Tripadvisor, il famoso porta le “guru” di viaggi ha pubblicato la sua classifica dei Travellers’ Choice Awards 2022 incoronando Roma al primo posto come «migliore destinazione per i food lovers, ossia gli amanti del cibo».

Dalla cucina ai monumenti d’eccellenza, accanto, però, alla Roma alternativa. Non solo Colosseo, insomma. «A Roma bisogna tornare per scoprire sempre posti nuovi, e soprattutto rimanere più giorni», commentano dal Campidoglio. A seguire? Tokyo a settembre, Las Vegas e Rimini a ottobre, Londra a novembre, Cannes a dicembre.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna