Valle Galeria vincolata come parco agricolo, c’è l’ok

L'assemblea capitolina ha approvato la mozione, l'ampliamento si può realizzare

photo credit: Manu Malmanus‎

Ventidue voti favorevoli e un astenuto. Questo è quanto emerso dall’ultima assemblea capitolina che, tra i vari punti, ha votato per l’ampliamento del parco agricole Arrone – Galeria. “La delibera è importante – ha riferito l’assessore capitolino all’Urbanistica Luca Montuori presentando l’atto – perchè permette l’ampliamento delle tutele delle reti ecologiche nella Valle Galeria e di allargare il perimetro del parco agricolo, in giorni in cui si va tanto parlando della vocazione agricola della città, come se la scoprissimo solo ora”.

In merito è intervenuta anche l’ex pentastellata Simona Ficcardi, ora rappresentante del partito dei verdi: “La delibera ispiratrice di questa variante per conservare l’area, perimetrandola e mettendola in sicurezza da ulteriori malegestioni dei rifiuti che hanno pesato in primis sull’area di Malagrotta e su tutta la Valle Galeria. La situazione impiantistica che pesa sul territorio, in particolare le attività estrattive, provocano degrado e va restituita all’area non soltanto dignità con nuovi impianti, ma anche con nuove attività agricole”.

“Ora la curiosità si sposta su quelle che saranno le decisioni della nuova amministrazione capitolina in merito alla gestione di quest’area, visto che la regione spinge per impianti e discarica dei rifiuti all’interno del territorio della Capitale”. Queste le parole di Andrea De Priamo, capogruppo di Fdi.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna