Virginia Raggi: resterà in Consiglio e provvede a ultime nomine 

Nomine last minute dell'ex prima cittadina all’Ipa e al Teatro di Roma dove vorrebbe sostituire Bevilacqua con Costanzo 

Virginia Raggi

Virginia Raggi, sindaca in scadenza tra meno di 14 giorni, guiderà il gruppo pentastellato in Assemblea capitolina. E, nel frattempo, rimettendo pure piede da avvocata nello studio del dominus Pieremilio Sammarco, si occuperà con più decisione degli affari nazionali da garante del Movimento.

Le prossime elezioni Politiche? “Presto per parlarne2, dicono a ‘La Repubblica’ dal suo staff. Per ora, come detto, l’attenzione è al secondo turno. Ieri Raggi ha chiamato sia Michetti che Gualtieri. Una chiamata, la seconda, che a pa lazzo Senatorio tengono a definire «molto cordiale». Nessuna intesa, chiaro. La grillina non darà indicazioni di voto. Ma resta pur sempre l’antifascista del braccio di ferro con CasaPound.

Si sente “di sinistra2, come ha ripetuto più volte. Una serie di riflessioni condivise con i collaboratori e i consiglieri più leali.

Infine non è mai troppo tardi, invece, per affidare nuovi incarichi. La prima cittadina pentastellata – informa ‘La Repubblica’ –  ieri ha nominato i componenti del nuovo cda dell’Istituto di previdenza che segue i 23 mila dipendenti capitolini. Per i prossimi 5 anni il presidente sarà Fabio Serini, già commissario dell’Ipa e vicinissimo a Luca Lanzalone, ex braccio destro della sindaca. «L’incarico è nuovo, ma l’obiettivo è lo stesso: sciogliere la natura giuridica dell’ente. Da scherzi a parte», commenta Giancarlo Cosentino della Cisl.

Ma non è finita qui: Raggi, anche se la Regione vuole impedire la manovra, vuole sistemare anche il Teatro di Roma. Pressing per le dimissioni del presidente Emanuele Bevilacqua e poi, nei piani grillini, ci sarà spazio per Maurizio Costanzo. Già, proprio lo spin doctor della 5S.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna