16enne morta, il tassista indagato per omicidio stradale

Rimangono ancora da accertare le dinamiche dell'incidente che hanno portato alla morte della giovane

Resta ancora da capire quali siano le dinamiche dell’incidente. L’esito, purtroppo, è ormai sicuro: non ce l’ha fatta la ragazzina di 16 anni che sabato è stata investita alla fermata dell’autobus in via dell’Amba Aradam da un taxi. Troppo gravi le ferite riscontrate dal personale medico che per due giorni ha cercato di ridurre gli ematomi interni, prima di dover issare bandiera bianca.

 

Il conducente del taxi è indagato per omicidio stradale, ma gli inquirenti stanno ancora cercando di capire se ci sia stata una serie di concause. Dai primi rilievi pare che la giovane sia stata investita sulle strisce pedonali, il cui attraversamento è regolato da un semaforo. Il tassista si è fermato a prestare soccorso e ha atteso l’arrivo dl 118.

 

La ragazza è stata prima portata all’ospedale San Giovanni, quindi al Bambino Gesù dove è morta nella mattinata di ieri.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna