torna su
24/11/2020
24/11/2020

ADV

ULTIM'ORA
CARICAMENTO IN CORSO

Radio Colonna

Radio Colonna Via Margutta, 48, 00187 Roma redazione@radiocolonna.it Claudio Sonzogno

Trattati di Roma, 8 mila manifestanti osservati speciali

Intervista a Giuseppe Esposito, vicepresidente del Copasir: “Sabato a Roma la situazione sarà complicata. I cortei rischiano di venire a contatto”

Avatar
di Alg | 2017-03-22 22/03/2017 ore 14:41

Polizia

Sabato a Roma la situazione sarà complicata, diciamo così. Ci saranno almeno sei manifestazioni  e sono convinto che bisognasse o anticiparle o posticipare”. Giuseppe Esposito, è vicepresidente del Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica (Copasir) e questa settimana rimarrà nella Capitale per seguire gli avvenimenti collegati ai 60 anni dalla firma dei trattati di Roma.

Abbiamo calcolato che ci saranno circa 8 mila manifestanti più o meno pericolosi – dice Esposito – I cortei rischiano di venire a contatto, e tutti hanno l’obiettivo di protestare contro l’Europa dei Trattati, contro le istituzioni, dunque potenzialmente le contestazioni possono raggiungere un livello alto, preoccupante. In passato abbiamo visto che in pochi minuti quelli che sembravano dei normali manifestanti si sono trasformati in black block, e il pericolo c’è anche oggi”,

Il dispiegamento di forze dell’ordine è comunque imponente in vista dei 60 anni dai Trattati. Ci saranno circa 3 mila agenti in più rispetto al previsto. Le aree di sicurezza “blue zone” e “green zone”, in funzione di “controllo”, saranno attive sin da domani giovedì 23 marzo: è stato infatti messo a punto il sistema di acquisizione delle immagini dei partecipanti alle manifestazioni, utilizzando il sistema di video sorveglianza cittadina. Insomma, ci sarà un’unica centrale per il controllo dei movimenti e le varie forze dell’ordine si scambieranno informazioni in tempo reale.

Esposito sembra meno preoccupato, almeno ora, del terrorismo islamico. Anche le norme che prevedono negli USA l’impossibilità di portare a bordo apparecchi elettronici non più grandi di un cellulare molto difficilmente saranno applicate anche a Fiumicino o a Ciampino. Per Esposito questi divieti corrispondono più alla necessità di controllare meglio il traffico web a bordo degli aerei.

Stampa

A proposito dell'autore

Avatar
1045 articoli

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
© 2Media Srls - 2media@pec.it

Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014