Altro sfregio a Roma: olio nella Fontana dei Tritoni

In Piazza Bocca della Verità. Luca Bergamo: "Pulitura vasca al più presto. Mancanza di rispetto verso la città e verso la nostra storia"

Dopo gli sfregi ai monumenti, le fontane violate dai vandali del tuffo facile, o da quelli a caccia di monetine, un nuovo gesto di inciviltà ai danni del patrimonio artistico della Capitale.

“E’ stato versato dell’olio nella fontana dei Tritoni in piazza Bocca della Verità. Condanno il gesto di ignoti che danneggia un monumento simbolo di Roma. E’ rattristante questa mancanza di rispetto verso la città e verso la nostra storia. Questo tipo di comportamento denota ignoranza e assenza di senso civico in chi agisce in modo così sconsiderato”. Lo dichiara in una nota il Vicesindaco di Roma Capitale Luca Bergamo.

“Sul posto – si legge ancora nella nota del Campidoglio – è giunto tempestivamente personale della Sovrintendenza capitolina e del Dipartimento SIMU. Al più presto sarà effettuato lo svuotamento della fontana da una ditta specializzata per poi procedere alla pulitura della vasca”.

Il pronto intervento ha consentito di riattivare il flusso idrico e restituire il monumento alla fruizione pubblica nell’arco di poche ore.

A quanto pare il provvedimento “anti-bivacchi” per salvaguardare le fontane storiche di Roma, emesso dalla giunta Raggi lo scorso giugno e valido fino al 31 ottobre 2017, non è servito a dissuadere i vandali dell’ultima ora. Indagini sono ora in corso e sono state affidate ai carabinieri del comando di Roma Piazza Venezia e al personale della Soprintendenza Capitolina dopo la segnalazione da parte di alcuni passanti. Nei pressi della Bocca della verità é stata trovata una tanica di olio per motori. Intanto si attende di quantificare il danno.

I lavori di edificazione della fontana iniziarono nel 1717 per volontà del pontefice Clemente XI Albani. Il progetto, che si ispira alla fontana del Tritone di Gian Lorenzo Bernini, si deve all’architetto Francesco Carlo Bizzaccheri che ideò, in omaggio al pontefice, una vasca ispirata alla stella ad otto punte dello stemma della famiglia Albani. Al centro di questa si eleva una scogliera ornata da ciuffi di vegetazione, scolpita da Filippo Bai. Sopra la scogliera due tritoni inginocchiati, con le code incrociate, scolpiti da Francesco Moratti.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna