Banche Venete, Padoan: soluzione vicina, no bail in

Obbligazionisti senior e depositanti saranno garantiti in pieno

Padoan

E’ in dirittura d’arrivo una soluzione positiva per le banche venete. Il ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan rende noto che “la soluzione è ormai prossima e che le interlocuzioni con le istituzioni europee sono incoraggianti”.

“Il Ministro ribadisce – si legge in un comunicato – che la soluzione non contemplerà alcuna forma di bail-in e che obbligazionisti senior e depositanti saranno in ogni caso pienamente garantiti“.

In un articolo pubblicato oggi, il Sole24Ore ricorda come sia “giorno di Consiglio” a Vicenza e Montebelluna ma “il destino delle due venete si decide lontano”.

A Milano, dove “Unicredit è possibilista sul piano di salvataggio a spese delle banche sane” e “Intesa sonderà gli umori del consiglio nella riunione convocata proprio oggi”.

A Roma dove il Tesoro “insiste nel suo pressing” sulle banche ma soprattutto a Francoforte e Bruxelles dove il “dossier infatti passa ancora una volta dai tavoli della Dg Comp e della Vigilanza unica europea.
Perché da queste due istituzioni, a quanto risulta al Sole 24Ore, è attesa una serie di conferme che possono sbloccare l’intervento
del sistema bancario italiano. O, meglio, renderlo più agevole. Per questo potrebbero servire ancora alcuni giorni, forse una settimana, per capire se ci sono i giusti spazi di manovra”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna