Bimbo malato viene operato insieme al suo orsetto

L'incredibile gesto di un chirurgo che ha commosso il mondo

Jackson McKie, un bambino canadese di otto anni, non si separa mai dal suo orsacchiotto Little Baby.
Jackson non sta bene e deve essere operato perché è affetto da idrocefalo (un accumulo di liquido cerebrospinale).
Ma anche il suo inseparabile orsetto non gode di ottima salute, avendo uno strappo in corrispondenza dell’ascella. Jackson è preoccupato per le sorti del suo piccolo amico e così, poco prima di entrare in sala operatoria, chiede al chirurgo se può operare anche Little Baby.

Il chirurgo opera entrambi
A quel punto, il neurochirurgo Daniel McNeely dell’IWK Health Centre di Halifax, davanti alla richiesta del piccolo paziente non ha potuto dire di no e ha operato entrambi, compiendo un gesto che ha commosso il mondo.

Entrambe le operazioni sono andate bene
A raccontare la vicenda è la Cbc Canadese e anche lo stesso chirurgo sul suo profilo Twitter.  Entrambe le operazioni sono andate a buon fine e i due inseparabili amici sono ora in fase di recupero. Nonostante la sua scarsa esperienza con gli orsetti il chirurgo che si è prestato alla tenera richiesta del piccolo paziente, ha spiegato che “non era molto preoccupato” seppur non avesse le qualifiche adatte per quel genere di intervento.

Il ringraziamento della famiglia
Quando Jackson si è svegliato era al settimo cielo, ha spiegato il suo papà, Rick. “Era così orgoglioso – ha sottolineato – perché aveva Little Baby nel letto d’ospedale, insieme lui”.
La famiglia ha detto di essere stupita e grata che il chirurgo abbia fatto il possibile per soddisfare la richiesta di Jackson e lo specialista, dopo aver pubblicato le foto (era la prima volta che twittava) si è visto piovere messaggi di gratitudine per il suo atto di gentilezza. “Ho solo pensato di far sorridere qualcuno, da qualche parte”, ha commentato il chirurgo.

L’umanità fa miracoli
E sì perché anche il sorriso è fondamentale. Ne sanno qualcosa i tantissimi medici che, in tutto il mondo, sono impegnati nella clownterapia. L’umanità e la sensibilità fanno ancora miracoli e notizie come questa, dovremmo leggerne ogni giorno.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna