Campo de’ Fiori, operazione anti tavolino selvaggio

Rimossi 53 tavolini e 14 ombrelloni appartenenti a 9 attività sulla piazza, per una superficie complessiva non autorizzata di oltre 100 mq.

Operazione a Campo de' Fiori
Operazione a Campo de' Fiori

Continua la lotta all’abusivismo commerciale nel centro di Roma.  Solo territorio del 1° Municipio ben 12.000 attività di somministrazione, 200 attività di ambulantato autorizzato e altre centinaia di ambulantato autorizzato a rotazione. Campo de’ Fiori non fa eccezione.

La situazione: la mattina nella piazza operano 43 banchi del mercato, mentre sono 20 le attività di somministrazione, più un’ edicola. Ancora molti i tentativi di maggiore occupazione di suolo pubblico, con aumento di tavolini.

Questo è il motivo per il quale il Comando Generale ha ieri sera coordinato una operazione straordinaria, che ha impiegato 30 unità provenienti dal gruppo Centro, GSSU e dalla Task Force del Comando stesso. Già dalla mattina una prima operazione al mercato ha permesso di accertare 9 esercenti che occupavano maggiore superficie, tutti multati.

Alle 19:00 il secondo intervento è stato opportunamente programmato nell’orario in cui i ristoranti posizionano i tavoli per la cena: verifiche mirate, grazie anche ad una serie appostamenti effettuati negli ultimi giorni.

Anche se è stata riscontrata una sostanziale conformità delle occupazioni di suolo pubblico rispetto al titolo posseduto dagli esercenti, gli agenti hanno rimosso e caricato sui camion 53 tavolini e 14 ombrelloni appartenenti a 9 attività che insistevano sulla piazza, per una superficie complessiva non autorizzata di oltre 100 mq.

Inoltre, in esecuzione a una determinazione dirigenziale emessa dal Municipio I, a seguito di reiterate violazioni riscontrate durante gli accertamenti fatti nei mesi passati, sono state eseguite rimozioni di altri elementi di arredo: vasi, ventilatori, treppiedi, lampade e sedie.

L’operazione, a Campo de’ Fiori è terminata in tarda serata e  ha portato al controllo di tutti i locali della piazza. Il Comando Generale fa sapere che seguiranno ulteriori controlli, in occasione dei quali si procederà, per i casi di occupazione di suolo pubblico abusiva reiterata, a denuncia alla Procura della Repubblica per violazione dell’art. 633 c.p., ossia invasione di terreni.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna