Niente sgombero di Casapound all’Esquilino, per ora

L’organizzazione di estrema destra smentisce che ieri la Guardia di Finanza sia andata nella sede di via Napoleone III

Niente sgombero per Casapound
Niente sgombero per Casapound

Al momento sembra impossibile uno sgombero di Casapound all’Esquilino. Nessuna perquisizione infatti e’ stata eseguita nello stabile di via Napoleone III 8 a Roma”. Lo afferma in una nota il presidente di Casapound Italia Gianluca Iannone, “smentendo categoricamente” la notizia secondo cui la Guardia di Finanza, ieri pomeriggio, sarebbe entrata nell’edificio per fare verifiche nell’ambito di un’inchiesta della Corte dei Conti sull’occupazione. 

“Non c’e’ davvero piu’ limite alle fake news”, aggiunge Iannone, annunciando che il movimento ricorrera’ alle vie legali “contro chiunque scriva notizie inventate” sull’organizzazione di estrema destra 

La deputata Pd Morandi protesta: “Se entrate sara’ un bagno di sangue”. Cosi’ il blitz dei militari della guardia di finanza nella sede di Casapound salta Per evitare disordini. Cosa aspetta ad intervenire il ministro degli interni #Salvini per ripristinare la legalita’?. 

Lo stabile di Casapound a via Napoleone III è tra i 90 circa che a Roma risultano occupati e la Corte dei Conti intende fare luce sui possibili danni che sarebbero stati fatti nel corso dell’occupazione. 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna