Codacons Piazza Navona: non occupate i banchi

Indagini sull'assegnazione dei posti

“Il Codacons chiede oggi di non occupare i banchi di Piazza Navona, in attesa delle valutazioni dell’Autorità Nazionale Anticorruzione e del Commissario Tronca, che hanno avviato indagini sulla assegnazione delle postazioni relative al mercato della Befana. Nessuna postazione dovrà essere allestita prima che le autorità competenti si siano pronunciate sul bando che appare non solo errato, ma addirittura illegale. Il Tar dell’Abruzzo, infatti, ha stabilito che negli appalti e nelle gare della P.A. non può essere utilizzato il criterio dell’anzianità per l’assegnazione dei punteggi, criterio ritenuto discriminatorio e anticoncorrenziale”. Così in una nota il Codacons. 

“Non solo. Il bando presenta un’altra grave irregolarità: è incentrato sulle condizioni personali del candidato, e non sugli elementi oggettivi dell’offerta economica presentata – si legge nel comunicato – Nel caso di Piazza Navona, questa particolarità ha di fatto premiato in modo schiacciante i soliti nomi, valutati praticamente solo sulla base dell’anzianità. Tutte queste considerazioni finiranno ora nel ricorso al Tar del Lazio annunciato dal Codacons volto ad annullare il bando, e in un esposto all’Autorità Nazionale Anticorruzione che ha già deciso di fare luce sulla vicenda”.

C.T: (Fonte Omniroma)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna