Il Papa commissaria il Coro della Sistina

La decisione presa dopo un’indagine su irregolarità amministrative

Il coro della Cappella Sistina
Il coro della Cappella Sistina

Papa Francesco ha ‘commissariato’ il Coro della Cappella Sistina. Il pontefice con il Motu Proprio sulla Cappella Musicale Pontificia ha deciso di dare un nuovo assetto alla struttura, al di la’ delle contingenze.

Ma nella decisione del Papa, che affida la responsabilita’ del Coro al Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie, mons. Guido Marini, e l’amministrazione economica della stessa Cappella, a mons. Guido Pozzo, non si puo’ non leggere anche una decisione di cambio di passo rispetto all’attuale gestione.

Lo stesso Bergoglio alcuni mesi fa aveva infatti autorizzato un’indagine sugli aspetti economico-amministrativi dello storico Coro che accompagna le celebrazioni liturgiche del Papa. In quell’occasione si era anche parlato di una possibile indagine della magistratura nei confronti del direttore amministrativo Michelangelo Nardella e del direttore del Coro monsignor Massimo Palombella, per una vicenda legata a questioni finanziarie.

Indagine sulla quale pero’ non ci sono piu’ stati aggiornamenti da parte del Vaticano. Monsignor Marini, l’ecclesiastico sempre accanto al Papa in tutte le celebrazioni, avra’ il compito di redigere uno Statuto e aggiornare il Regolamento, mentre Pozzo avra’ “il compito della specifica cura dell’amministrazione economica della Cappella stessa da svolgere sotto la guida del Maestro delle Celebrazioni e Responsabile della Cappella Musicale Pontificia”.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna