Corpo forestale, si domano gli ultimi focolai

I forestali confermano l'origine dolosa dell'incendio

Ancora in corso le operazioni di spegnimento dell’incendio divampato oggi pomeriggio nella pineta di Coccia di Morto a Fiumicino. Si stanno domando gli ultimi focolai attivi, in quanto trattandosi di conifere, il fuoco è particolarmente tenace e difficile da spegnere completamente. Grazie all’intervento massiccio dei mezzi aerei è stato possibile contenere le fiamme in tempi relativamente brevi. Si stima che per ora siano andati in fumo sette ettari di prati e sterpaglie e due di pineta. È probabile che l’incendio si partito dalle sterpaglie per poi addentrarsi nella pineta. Nella zona è ancora presente del fumo. Un elicottero del Corpo forestale e un altro della Regione stanno ancora operando, prima di procedere alla bonifica, che proseguirà a terra. Proseguono le indagini del Nucleo Investigativo Antincendio Boschivo (NIAB) della Forestale volte ad accertare le cause del rogo e all’individuazione dei responsabili. Il fatto che l’incendio si presentava con tre differenti focolai farebbe pensare all’origine dolosa. Attivata un’altra pattuglia del Corpo forestale per effettuare la perimetrazione dell’area. (Fonte Omniroma)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna