Da Amatrice a Genova: quando le catastrofi si abbattono sulle vacanze estive

Il terremoto laziale durante la sagra e il dramma genovese prima di Ferragosto: quando all’imperizia si somma la sfortuna

Il dramma di Ponte Marconi a Genova ha spezzato la tranquillità di un’estate che fino a quel momento si stava svolgendo in maniera esemplare: meno incendi rispetto allo scorso anno e in generale nessun trauma degno di nota tra le partenze e i rientri degli italiani in vacanza. Il dramma genovese farà invece ricordare questa estate 2018 come la stagione delle autostrade che crollavano durante le vacanze estive. Quelle ferie che troppe volte, negli anni scorsi, sono state colpite da drammi di varia natura, da catastrofi sismiche a tragedie stradali.
Nessuno dimentica il 24 agosto del 2016, il giorno in cui Amatrice venne giù e con lei la storia di un paese che oltre a dare il nome a uno dei piatti più buoni della cucina laziale ospitava ogni anno tante famiglie romane in cerca di relax. Per un drammatico scherzo del destino, quel maledetto 24 agosto era in concomitanza con la celebre Sagra dell’Amatriciana che richiamava persone da tutta Italia. Amatrice in quei giorni era piena di villeggianti.

Lo stesso destino, stavolta tinto di responsabilità ancora da accertare, ha fatto crollare il trafficatissimo ponte Morandi di Genova il 14 agosto, il giorno prima di quel Ferragosto che sin dall’antichità rappresenta il giorno festivo per eccellenza.

Far notare la coincidenza temporale di queste tragedie con periodi estivi particolarmente ‘vissuti’ dagli italiani non vuole ridimensionare le responsabilità di chi ha costruito agglomerati urbani vulnerabili o infrastrutture insicure.

Ma sottolineare come il danno, spesso, sia accompagnato da beffe temporali che massimizzano la conta dei danni e quella delle vittime.

Nel frattempo però ci sono anche belle notizie, come quella della Sagra dell’Amatriciana che a due anni dal terremoto di Amatrice torna nel comune laziale a fine mese. Per quest’anno si entra solo su prenotazione ma è un evento che rappresenta un primo passo importante nel ritorno alla normalità per una comunità ancora ferita.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna