Dalle barriere mobili ai gate: la rivoluzione di Termini

Ai binari solo con biglietto. Via alle attuali transenne provvisorie

Una vera e propria rivoluzione. É quella che nel giro di poche settimane interesserà la Stazione Termini dove si passerà dalle attuali transenne provvisorie a delle barriere mobili per regolare l’ingresso verso tutti i binari. Entro la fine del mese di maggio, poi, verranno installati dei veri e propri gate, come quelli degli aeroporti, dove i passeggeri dovranno mostrare il biglietto di viaggio all’apposito personale. A Milano si parte dal primo maggio, nella Capitale e a Firenze Santa Maria Novella ci vorrà, invece, ancora qualche settimana dopodiché non ci si potrà più avvicinare ai binari senza il biglietto. Una misura già adottata (e poi rapidamente abbadonata) dalle Ferrovie negli anni ’90 e sperimentata di nuovo in questi mesi per motivi di sicurezza. L’accesso all’area di partenza dei treni, spiegano le Ferrovie, sarà disciplinato con appositi “gate”, e un preventivo controllo del biglietto, cartaceo o ticketless. La misura sarà in vigore in tutte le fasce orarie. “Il progetto elaborato dal Gruppo FS Italiane in collaborazione con le Forze dell’Ordine e le Istituzioni – sottolineano le Ferrovie – mira ad aumentare la sicurezza dei passeggeri e a prevenire i fenomeni di evasione, accattonaggio, attività illecite e vendite abusive in prossimità e a bordo dei treni”. Vicino ai gate, inoltre, è prevista la presenza di personale qualificato nell’uso di defibrillatori e nelle manovre di disostruzione delle vie aree, anche pediatriche, per garantire un primo soccorso in caso di necessità. (G.I.)

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna