É morto Hugh Hefner, mister Playboy

Per cause naturali all'età di 91 anni nella sua casa di Los Angeles, la ' Playboy Mansion', nei pressi di Beverly Hills, circondato dalla sua famiglia.

Il fondatore della rivista Playboy Hugh Hefner è morto a 91 a Los Angeles. A dare la notizia della scomparsa la casa editrice, che ha specificato come il decesso sia stato causato da cause naturali mercoledì sera nella sua casa, circondato dai suoi familiari.

Con la creazione della rivista nel 1953, Hefner costruì un marchio che ridefinì la cultura sessuale della seconda metà del ventesimo secolo. I modelli delle playmate di Playboy sono stati oggetto delle fantasie di milioni di uomini.

Nell’anno della sua nascita la tiratura della rivista raggiunse quasi le 200 mila copie. Si passò poi al milione in cinque anni. Negli anni ’70 la rivista veniva letta da sette milioni di lettori, mentre in edicola proliferavano le imitazioni. Con l’avvento del World Wide Web, Playboy ha stentato a reggere la competizione. Le copie sono scese a meno di tre milioni, fino alla decisione, nel 2015, di smettere col nudo. Non aveva più senso pubblicare su carta cioò che gli uomini trovavano gratis, in forma ‘animata’, e con la fatica di un solo clic, in Rete. E per l’occasione era tornata a posare senza veli Pamela Anderson. All’inizio di quest’anno il dietrofront del figlio Cooper: “Si torna al nudo: senza è stato un errore”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna