Emanuela Orlandi, forse lunedì le prime risposte dalle ossa rinvenute

Fra i resti rinvenuto anche un dente

Entro l’inizio della prossima settimana, forse già nella giornata di lunedì, si avranno le prime risposte ufficiali sulle ossa rinvenute nella sede della Nunziatura Apostolica a Roma. In particolare, in base a quanto si apprende, gli inquirenti avranno conferme sul sesso mentre per la datazione della morte e l’eventuale individuazione del Dna bisognerà aspettare alcuni giorni. Il caso, com’è noto, potrebbe essere forse legato alla scomparsa di Mirella Gregori ed Emanuela Orlandi.

Saranno effettuate verifiche accurate sull’arcata dentale rinvenuta assieme alle altre ossa nella dependance della Nunziatura Apostolica. L’attenzione degli inquirenti, da un primo esame esterno, si è soffermata sulla presenza di un dente, probabilmente un molare, che potrebbe essere quello del giudizio e ciò porterebbe ad escludere si tratti di un bambino. Anche su questo aspetto, però, dovranno essere effettuati ulteriori accertamenti.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna