Esquilino tradito: la sfida di FDI sul degrado di P.za Vittorio

Pronta una petizione popolare per sbloccare i fondi congelati per l’Esquilino

Un titolo forte per una battaglia a tutto campo contro il degrado di Piazza Vittorio. ‘Esquilino Tradito’ è la nuova denuncia di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale sullo stato dello storico quartiere romano. Un j’accuse che nelle prossime settimane si trasformerà in petizione popolare e in scontro politico a tutti i livelli, municipale e cittadino. “La giunta di centrodestra aveva stanziato due milioni di euro per la riqualificazione urbana del quartiere – ha dichiarato Federico Mollicone, responsabile comunicazione FDI Roma – un “tesoretto” depotenziato dall’attuale giunta con l’ex assessore Masini”. Un definanziamento che – ha dichiarato Ghera, capogruppo FDI in Campidoglio – “è avvenuto durante l’assestamento di bilancio passato”. Una misura che, secondo il partito romano di Giorgia Meloni, condannerà il quartiere umbertino a un degrado perpetuo e a iniziative spot che non aiuteranno a risolvere i problemi quotidiani dei residenti. Tra i promotori dell’iniziativa c’è Stefano Tozzi, capogruppo di FDI al Centro Storico e volto noto della destra romana. “Appena ho letto la notizia del definanziamento sono rimasto basito – ha affermato – con un quartiere in ginocchio la presidente Alfonsi pensa a eventi celebrativi”. Il consigliere se la prende soprattutto con “la sinistra che su Piazza Vittorio ha sempre avuto un atteggiamento ambiguo”. Presenti in conferenza stampa anche esponenti di comitati e associazioni di quartiere. “Il valore medio degli immobili negli ultimi anni ha subito un tracollo – ha dichiarato Andrea Buccolini – si è passati da 5500 euro per mq a 3500”. Ha aderito alla campagna territoriale anche il Comitato di Via Merulana che denuncia la presenza costante di “accattoni, senzatetto e ubriachi che minano il decoro e la sicurezza del quartiere”. “I lavori a Piazza Dante e il progetto di Via Guglielmo Pepe dimostrano che la sinistra ha un approccio vacuo ai problemi dei territori – ha dichiarato a Radiocolonna Tozzi al termine dell’evento – noi ci proponiamo come un’alternativa più concreta e affidabile” (gds)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna