I blogger romani presentano il proprio programma elettorale sulla mobilità

Le idee di Odissea Quotidiana per la prossima consiliatura: dall’importanza delle metro alle tranvie

Un dettagliato programma sui trasporti cittadini per spronare il futuro sindaco (o sindaca) di Roma a scelte coraggiose in tema di mobilità.

È questo il lavoro di Movete Roma!, le idee per una nuova mobilità cittadina di Odissea Quotidiana, che in vista delle prossime elezioni comunali ha messo nero su bianco alcune idee e suggestioni. Che partono da un forte convincimento di base: la cura del ferro – metro e tranvie – è l’unica in grado di risollevare la Capitale. Inizialmente molto costosa, ma durevole ed efficace. I blogger criticano la funivia Casalotti-Battistini e la gestione del dossier Metro C ma elogiano altre opere che hanno ottenuto i finanziamenti dal MIT: la tramvia Togliatti (Ponte Mammolo-Subaugusta), la tramvia Tiburtina (Verano- Tiburtina FS), fornitura di 50 tram di nuova generazione, metrotramvia G (Termini-Giardinetti-Tor Vergata) e la funivia EUR – Magliana Nuova.

Tra le altre opere necessarie, spiega Odissea Quotidiana, c’è il prolungamento della Metro A da Battistini a Boccea, altezza GRA, il tanto discusso allungamento della Metro B fino a Casal Monastero e il prolungamento della Linea C fino a Clodio.

Tra le altre proposte, ancor più ambiziose, c’è la creazione della Linea D tra Ojetti e Agricoltura, la trasformazione della Roma- Lido in metropolitana e la Linea F, ovvero la trasformazione in metropolitana della tratta urbana Flaminio-Montebello della Roma-Viterbo. Per le altre proposte di Odissea Quotidiana, ecco il programma completo. 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna