I giovani writer condannati ripuliranno i mezzi Atac

Accordo tra l'Atac, l'azienda del trasporto pubblico di Roma, e l'Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Roma (USSM) per l'inserimento dei responsabili di piccoli reati in attività socialmente utili: i giovani in questione proveranno a restituire decoro a bordo dei mezzi e delle infrastrutture gestite da Atac danneggiati da atti di vandalici

Sui mezzi di trasporto della Capitale il decoro arriverà con un’operazione di writer al contrario. I giovani che si sono resi responsabili di reati durante la minore età, infatti, come ad esempio i writer responsabili di atti vandalici, e che di conseguenza sono stati sottoposti a procedimento penale, potranno essere inseriti in attività socialmente utili finalizzate alla restituzione del decoro a bordo dei mezzi e delle infrastrutture gestite da Atac. La novità arriva dopo la firma di uno storico accordo per una collaborazione sperimentale fra Atac e l’USSM, Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni di Roma – Dipartimento per la Giustizia Minorile e di Comunità – Ministero della Giustizia.

Atac, infatti, ha accolto positivamente la proposta di collaborazione dell’USSM, che interviene a favore dei giovani sottoposti a procedimento penale da parte del Tribunale per i Minorenni predisponendo piani per il loro inserimento in realtà istituzionali e del privato sociale. In ragione di ciò, le parti hanno convenuto di coinvolgere i giovani in interventi di ripristino del decoro sui mezzi di trasporto  e le infrastrutture gestite da Atac, come ad esempio le stazioni, danneggiati da atti di vandalismo dei cosiddetti writers.

Atac ritiene che l’iniziativa possa contribuire significativamente alla lotta contro il degrado e il vandalismo che l’azienda ha iniziato ormai da tempo, rappresentando al contempo un’occasione di crescita per i ragazzi che saranno coinvolti.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna