I lupi ‘tornano’ a Roma: nati due cuccioli nell’Oasi Lipu

A Castel di Guido, a pochi chilometri da Roma, entusiasmo per la prima riproduzione dopo un secolo di assenza. A dare la straordinaria notizia è la Lipu

Sono almeno due i cuccioli di lupo nati quest’anno nell’Oasi Lipu di Castel di Guido, a pochi chilometri da Roma. A dare la straordinaria notizia è la Lipu, che gestisce l’oasi nata nel 1999 grazie a una convenzione tra il Comune di Roma e la Lipu, oasi che sorge nella Riserva naturale statale del Litorale romano.

Protagonista dell’evento – unico nel Comune di Roma – è la coppia di lupi di nome Numa e Aurelia, il primo un esemplare maschio osservato nell’oasi fin dal 2014. La coppia è stata ripresa per la prima volta nel febbraio 2016. Nei filmati e nelle foto ricavate dalle fototrappole – sapientamente collocate nelle scorse settimane dalla responsabile dell’Oasi Alessia De Lorenzis con il team di lavoro che studia da alcuni anni la presenza del lupo nell’oasi – si riconoscono chiaramente i due cuccioli nati dalla coppia, che ha scelto una zona di macchia inaccessibile nell’Oasi della Lipu.

 

Un evento “straordinario che siamo onorati di poter ospitare nella nostra oasi”, ha dichiarato Fulvio Mamone Capria, presidente della Lipu.

I lupacchiotti stanno benone e tutelano l’ambiente: la loro dieta è al 99% costituita da cinghiali, potenzialmente dannosi per agricoltura e raccolti, ed è cosi che i lupi riequilibrano l’ecosistema dell’intera Riserva statale del Litorale Romano. Pericoli per l’uomo? Nessuno: la prima regola per la loro sopravvivenza è stare lontani dagli esseri umani.

(Foto OASI LIPU CASTEL DI GUIDO)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna