Il Papa proclama Paolo VI e Romero Santi

Almeno 70 mila persone a piazza San Pietro. Francesco: il denaro è alla radice di tutti i mali

Il Papa proclama Paolo VI è Romero Santi
Il Papa proclama Paolo VI è Romero Santi

Paolo VI, Oscar Romero, Francesco Spinelli, Vincenzo Romano, Maria Caterina Kasper, Nazaria Ignazia di Santa Teresa di Gesu’ e Nunzio Sulprizio “li iscriviamo nell’Albo dei Santi, stabilendo che in tutta la Chiesa siano devotamente onorati tra i Santi”. Lo ha detto Papa Francesco pronunciando la formula di canonizzazione.

Non meno di 70 mila le persone presenti a San Pietro. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è presente con la figlia. 

Francesco ha detto che “dove si mettono al centro i soldi, non c’è posto per Dio e non c’è posto neanche per l’uomo”. Cristo, ricorda il Pontefice, “non fa teorie su povertà e ricchezza, ma va diretto alla vita. Ti chiede di lasciare quello che appesantisce il cuore, di svuotarti di beni per fare posto a Dio, unico bene. Non si può seguire veramente Gesù quando si è zavorrati dalle cose. Perché, se il cuore è affollato di beni, non ci sarà spazio per il Signore che diventerà una cosa tra le altre”.

Per questo, “la ricchezza è pericolosa e rende difficile persino salvarsi. Non perché Dio sia severo, no! Il problema è dalla nostra parte: il nostro troppo avere, il nostro troppo volere ci soffocano il cuore e ci rendono incapaci di amare”, sottolinea il Papa ricordando come ammoniva San Paolo che “l’avidità del denaro è la radice di tutti i mali”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna