19 Giugno 2021
Il meteo a Roma

@iltrenoromalido: Stefano Esposito? Aggressivo ma dialoga

Il portale di Twitter commenta i disagi sulla tratta e gli annunci dell’ATAC

Dieci minuti di attesa nelle ore di punta e otto corse feriali in più sulla tratta Roma – Lido. E’ questo l’ambizioso programma dell’ATAC per potenziare – a partire dal 14 settembre – la linea che porta ogni giorno migliaia di pendolari dal litorale all’urbe. Un progetto annunciato qualche giorno fa dall’azienda romana dei trasporti pubblici che però non sembra aver trovato riscontro nel traffico dei treni che collegano Porta San Paolo a Colombo. I pendolari hanno affidato alla rete il proprio sconforto e disappunto verso l’annuncio sul tpl smentito – secondo le testimonianze in rete – dallo stato del servizio. La pagina Twitter Roma Lido Passenger questa mattina ha denunciato un guasto sulla tratta che ha costretto i passeggeri a scendere a Tor di Valle nell’attesa che riprendesse il servizio. “@romalido amico dove sei? Ti aspettiamo da mezz’ora ed è strano perché @infoatac ci dice che passi ogni 15 minuti; dai, non farti desiderare!” è il commento caustico di Marco Ciaffone. Implementazione dei treni annunciata anche sui canali social dell’ATAC che – sempre su Twitter – ha segnalato più convogli sia per la Roma-Lido che per la Roma-Viterbo.

‘Il treno Roma Lido’ è il più importante portale social che raccoglie testimonianze, denunce, malfunzionamenti dalla tratta che collega il litorale con il centro. Un raccordo tra utenti e azienda creato da un gruppo di pendolari che ha deciso – su Twitter – di creare un profilo che in tempo reale fornisca informazioni e denunci disguidi. “Gli orari sono cambiati sulla carta, ma i problemi restano – ha dichiarato a Radiocolonna Andrea, tra i gestori della pagina – i cambiamenti si annunciano solo dopo aver controllato il numero di mezzi e il personale a disposizione”. Dichiarazioni rilasciate nei minuti in cui l’Assessore ai Trasporti Esposito – in una nota – ha invitato a metter da parte “il gossip di rete” perché “al momento la frequenza è a 15 minuti come previsto dalla fascia oraria”.

“Da quello che ci risulta Improta era più competente in tema di Trasporti – ha proseguito Andrea – Esposito è molto aggressivo ma ha un grande pregio: ascolta, dialoga, interagisce con tutti”. Una vena “social” apprezzata dai gestori de ‘Il treno roma lido’, visto che “l’informazione capillare ce l’hanno i cittadini che vivono i mezzi, se loro segnalano un problema e l’Assessore ai Trasporti legge la segnalazione ci sono più possibilità che la problematica venga risolta” (gds)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014