Inchiesta nomine: Il 10 novembre la sentenza per Raggi

Il sindaco sarà ascoltato il 23 ottobre. Difesa sindaca convoca Marra

virginia raggi
virginia raggi

E’ prevista sabato 10 novembre la sentenza del processo che vede imputata la sindaca di Roma, Virginia Raggi, accusata di falso per la nomina di Renato Marra, fratello del responsabile del Personale del Campidoglio, Raffaele, a capo della direzione del dipartimento Turismo.

La data è stata fissata oggi dal giudice monocratico Roberto Ranazzi. Le richieste della procura verranno formulate nell’udienza del 9 novembre. In base al calendario stilato oggi la Raggi verrà ascoltata il 23 ottobre mentre il 25 i difensori della sindaca convocheranno come teste lo stesso Raffaele Marra.

Quest’ultimo, però, potrebbe avvalersi della facoltà di non rispondere in quanto imputato per abuso d’ufficio per la stessa vicenda in un altro procedimento. Nel corso dell’udienza di oggi sono stati ascoltati i primi testimoni della difesa. In particolare Fabrizio Belfiori, segretario particolare della sindaca, e Franco Giampaoletti, direttore generale del Campidoglio.

Nel corso dell’audizione di Belfiori si è tornato a parlare della mail inviata il 7 novembre 2016 dall’ex assessore al Commercio Adriano Meloni ad Antonio De Santis, consulente della sindaca sul personale, e per conoscenza alla Raggi, in cui si faceva riferimento alla nomina di Marra. “Quella mail non l’ho letta, ma anche se l’avessi letta non l’avrei stampata e consegnata alla sindaca in quanto Meloni non aveva avvisato ed il destinatario principale era comunque De Santis”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna