Invasione di storni a Roma, arrivano i falchi e le polemiche

Cittadini si dividono. Soluzione tardiva e inconcludente per molti

Macchine e strade imbrattate, odore acre e fortissimo. I residenti di molti quartieri romani non ce la fanno più. Gli alberi presi d’assalto dagli storni sembrano ‘sofferenti’. A San Paolo, di fronte alla metropolitana, non si può neanche più parcheggiare la macchina e i pochi distratti o ‘costretti’ a farlo la ritrovano imbiancata dalle feci dei volatili. Le strade, poi, sono diventate scivolose e pericolose a causa del guano. Per questo molti abitanti del quartiere stanno firmando una petizione per ‘svegliare’ l’amministrazione e riuscire a trovare in fretta una soluzione. Stesso scenario un po’ più in là, nella zona tra Porta Portese, Marconi e Trastevere. Qui però sembra che ci sia una speranza. E questa speranza arriva da cinque falchi di harris che in questi giorni voleranno nel cielo del Centro di Roma per allontanare gli storni. L’iniziativa – annunciata dalla presidente Alfonsi sui social – fa parte del progetto sperimentale del municipio I Centro con il Dipartimento Ambiente – Direzione tutela ambiente e benessere degli animali. “Una novità sperimentale rispetto agli anni scorsi in cui venivano allontanati usando richiami acustici. Vediamo come va”, spiega Estella Marino, assessore Ambiente. Insomma i falchi come “strumento biologico di lotta”, sottolinea l’Alfonsi. Una soluzione che già divide i cittadini. C’è chi loda l’iniziativa, anche se per molti tardiva, e chi si schiera da parte degli animali ricordando che con il freddo in arrivo a fine mese inizieranno le migrazioni per molti volatili. Intanto su Facebook è una pioggia di commenti sarcastici: “E’ dai tempi de Rutelli che ce provano….”, scrive un cittadino sulla pagina del presidente del I Municipio. “Meglio tardi che mai! Ma che aspettavamo tutti questi giorni?! Che a quel falcone je venisse fame?”, incalza un altro. Non resta che aspettare il corso della natura, magari, armati di ombrelli? (gc)

(foto Facebook)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna