12 Giugno 2021
Il meteo a Roma

'La Corsa di Miguel' scalda i motori per domenica 25 gennaio

La XVI edizione presentata al Foro Italico. Prevista anche la 'Strantirazzismo'

Nella Capitale dei runner fioriscono le gare domenicali che portano in pista agonismo e solidarietà. La Corsa di Miguel è fra le più note: il 25 gennaio torna con la sedicesima edizione della storica 10 Km che coinvolge ogni anno tanti appassionati di atletica leggera. Sarà caratterizzata anche da un format di corsa non competitivo e molto speciale, la Strantirazzismo, una corsa di 4 km aperta a tutti, grandi e piccoli, per manifestare contro ogni forma di razzismo. Miguel Benancio Sanchez era un podista e un poeta vittima del regime militare argentino nel 1978. Ecco perché all’evento, organizzato dal Club Atletico Centrale di Roma, collabora l’Ambasciata della Repubblica Argentina in Italia e l’omologa presso la Santa Sede. L’appuntamento del 2015 è stato presentato il 15 gennaio nella sede dell’Università di Roma Foro Italico con il presidente del Coni Nazionale Giovanni Malagò, il ministro dell’Ambasciata Argentina Carlos Cherniak, il presidente della Fidal Nazionale Alfio Giomi, l’assessore allo Sport di Roma Capitale Paolo Masini, il presidente dell’Uisp Nazionale Vincenzo Manco, il presidente del Coni Lazio Riccardo Viola e il presidente della Fidal Lazio, il colonnello Fabio Martelli. Da dove si parte? Dal piazzale della Farnesina alle ore 9.30, mentre l’arrivo è allestito nello Stadio dei Marmi ‘Pietro Mennea’, con alcune novità nel percorso rispetto allo scorso anno. La ‘Strantirazzismo’ non competitiva parte invece dal Ponte della Musica alle 10.45, e si snoda all’interno del Parco del Foro Italico per concludersi sempre allo Stadio dei Marmi. Si conferma la partecipazione, sperimentata nel 2014, dei marciatori, guidati da un testimonial speciale, l’azzurro Marco De Luca. Ecco il percorso reso noto durante la conferenza stampa, informazione utile per chi vuole prepararsi al meglio nei giorni che restano al via: la sedicesima Corsa di Miguel passa sui lungotevere, attraversa il Ponte Duca d’Aosta e Ponte Risorgimento, poi il Ponte Milvio, che equivale al sesto chilometro e rappresenta il simbolo della Corsa di Miguel. Dopo il secondo tratto su Ponte Duca d’Aosta, il tracciato finale passa all’interno del Parco del Foro Italico, sul carrabile dello Stadio Olimpico fino all’ingresso nello Stadio dei Marmi. Per sostenere la Corsa di Miguel le associazioni sportive romane fanno a gara nel coinvolgere il maggior numero dei propri iscritti. E poiché un ruolo importante viene attribuito alle finalità charity dell’evento, gli organizzatori hanno ampliato il Programma di Solidarietà, coinvolgendo oltre all’Associazione Libera Contro Tutte le Mafie e Sport Senza Frontiere, Luconlus e SOD Italia, anche Medici Senza Frontiere, l’Associazione Pizzicarms, la onlus I Ragazzi del casale e le Coccinelle del Policlinico Gemelli. Le iscrizioni sono aperte fino alle ore 20 di lunedì 19 gennaio al costo di 12 euro (http://www.lacorsadimiguel.it/sito/iscrizione-20-gennaio-2013-competitiva/). (r.p.)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014