La Grecia brucia: 50 morti e turisti in fuga

150 i feriti accertati nei roghi che stanno devastando l’Attica. Si tratta di un bilancio ancora provvisorio. preoccupazione tra i turisti romani e la comunità greca a Roma

Incendio (Foto Omniroma)

Gli incendi nelle grandi pinete attorno ad Atene non si fermano e le conseguenze sono sempre più tragiche. Sono 50 finora i morti e oltre 150 i feriti accertati nei roghi che stanno devastando l’Attica. Si tratta di un bilancio ancora provvisorio, mentre le fiamme continuano a bruciare senza che i pompieri riescano a domarle. E nuovi incendi sono divampati nella notte in altre regioni della Grecia.

Il maggior numero di vittime si conta nei dintorni della località balneare di Mati, a 40 chilometri a Nord-est di Atene. Il premier Alexis Tsipras ha avanzato l’ipotesi che si tratti di incendi di natura dolosa.

La Grecia ha chiesto l’aiuto internazionale per la capitale, che vede dozzine di case distrutte e cittadini e turisti fuggire verso le spiagge per essere soccorsi da imbarcazioni via mare. Preoccupazione tra i tanti turisti romani presenti e la comunità greca della Capitale.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna