Mafia Capitale: Buzzi rivuole le sue chiavi di casa

Il Comune di Roma gli avrà dato anche quelle per il Paradiso?

Salvatore Buzzi, arrestato dopo l’inchiesta “Mafia Capitale”,  dal carcere di Tolmazzo, dov’è detenuto, ha chiesto la restituzione delle chiavi della sua abitazione, di una cassaforte già ispezionata e della casa della madre novantaseienne, poste sotto sequestro. Una richiesta, avanzata nel corso dell’udienza odierna del processo Mafia Capitale, alla quale la Procura di Roma ha dato subito parere negativo, spiegando che “le chiavi sono state sequestrate in un procedimento separato e allo stato le chiavi sono sottoposte a sequestro”, e aggiungendo che verranno comunque fatte alcune verifiche”. Il tribunale dal canto suo, ha affermato di non dover procedere sulla questione dato che le chiavi sono sotto sequestro nell’ambito di un altro procedimento.

C.T. (Fonte Omniroma)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna