Montagnola, tragedia sfiorata. Si apre voragine in strada

In viale Ambrosini il manto stradale é sprofondato di quasi 5 metri. Sul posto i vigili del fuoco. Amedeo Ciaccheri: “Il Municipio VIII è evidentemente in stato di abbandono”. Traffico deviato

Foto di Amedeo Ciaccheri

Crollano le strade della Capitale. Oggi si é aperta un’altra voragine che solo per un caso non ha provocato una tragedia. É accaduto in via Attilio Ambrosini dove intorno alle 10 il manto stradale é letteralmente sprofondato apendo una voragine di due metri e profonda quattro proprio all’altezza del semaforo.

Sul posto sono intervenuti per primi i vigili del fuoco che hanno accertato che non ci fossero perdite di gas. L’area è stata transennata e presidiata da due pattuglie di vigili urbani. Ora toccherà a periti e tecnici del Comune capire le cause del crollo improvviso. Intanto é stato deviato sia il traffico dei pedoni che quello veicolare privato e pubblico.

“Si aprono varchi per il sottosopra e il nostro Municipio è sempre più il mondo di #StrangerThings”, scrive su Facebook Amedeo Ciaccheri, portavoce della Coalizione Civica del Municipio VIII. “Questa mattina in viale Ambrosini a Montagnola – continua Ciaccheri – è sprofondato il manto stradale creando una mega-buca di circa cinque metri. Sono passati già sette mesi dal commissariamento voluto dal M5S e il Municipio VIII è evidentemente in stato di abbandono. Non è solo la manutenzione del manto stradale a preoccupare. Tutti i servizi essenziali sono ridotti ai minimi termini”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna