Movida violenta a Trastevere

La situazione per abitanti e commercianti non è più tollerabile

Auto bruciate, scippi, risse, spaccio: a Trastevere è emergenza per la movida. Una situazione che sta allarmando non solo abitanti e commercianti, ma la stessa amministrazione pubblica.

Alcolici venduti oltre gli orari permessi, bottiglie rotte e lasciate in mezzo alla strada, comitive di giovani e giovanissimi che stazionano nei vicoli di Trastevere bevendo alcool fino all’ubriachezza molesta o peggio, violenta.

Una situazione non più tollerabile a Trastevere, soprattutto alla luce dell’incendio doloso di auto e scooter avvenuto sabato sera in mezzo ai turisti.

Altro fenomeno allarmante sono le aggressioni senza alcun motivo, il cosiddetto “knockout game”, un fenomeno che vedrebbe bande di giovani prendere a pugni ignari passanti solo per il gusto di cercare la rissa.

Il Prefetto di Roma, Giuseppe Pecoraro, sta da tempo monitorando la situazione, ma commercianti e abitanti chiedono risposte imemdiate. 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna