Omaggio a Dario Argento, maestro dell'horror italiano

Retrospettiva al Cinema Trevi fino al 21 dicembre

Dario Argento protagonista della XIX edizione del Roma Film Festival. Dopo Franco Zeffirelli, Stefania Sandrelli e Christian De Sica, il maestro italiano del brivido ha ricevuto il Premio alla Carriera Roma Film Festival 2014 durante un incontro con il suo pubblico ieri al Cinema Trevi. Proseguirà inoltre fino al 21 dicembre un’intensa retrospettiva e un omaggio al regista di ‘Tenebre’ che porterà alla luce un ritratto inedito dello straordinario cineasta, sinonimo di horror italiano di qualità nel mondo. Molti i titoli della retrospettiva del Cinema Trevi, realizzata in collaborazione con il Centro Sperimentale Cineteca Nazionale. Il più atteso è ovviamente ‘Profondo Rosso’, proiettato in una splendida versione restaurata dalla Cineteca Nazionale, pellicola che gli valse il titolo di ‘erede di Hitchcock’ e che rappresenta, in qualche modo, l’apice stilistico e creativo dell’autore. Tra gli altri film in programma, alcuni appartenenti ai suoi primi anni dietro la macchina da presa, ci sono ‘L’uccello dalle piume di cristallo’ e ‘Il gatto a nove code’. Ma anche ‘Le cinque giornate’, il film più anomalo nella filmografia argentiana, un’incursione nella Storia nella quale il regista non rinuncia a inscenare l’orrore e la crudeltà, e poi ‘Suspiria’ che gli valse una laurea honoris causa in tecnologia degli spaventi, ‘Inferno’, ‘Tenebre’, ‘Phenomena’.

 

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna