Ostia, no alla maratona: “troppe buche”

Sospesa la tradizionale corsa podistica con una motivazione choc

Il X Municipio, quello di Ostia, ha negato l’autorizzazione alla “Trenta del Mare di Roma”, la tradizionale maratonina che ogni anno raggiungeva Ostia. Lo stop alla gara è stato dato in extremis dagli uffici tecnici del Municipio con una motivazione choc: troppe buche per la strada, impossibile garantire la sicurezza dei partecipanti. In effetti, infilare la caviglia in uno dei crateri che addobbano le strade di Ostia potrebbe causare infortuni anche seri. Ma un divieto di questo tipo è la certificazione definitiva – se mai ce ne fosse stato bisogno – di come le strade della cittadina litoranea siano ormai al collasso, non potendo più garantire l’incolumità ai pedoni, agli automobilisti e ai motociclisti. La motivazione ufficiale è che “si rappresenta che le strade interessate dall’evento gravano attualmente in una condizione manutentiva pericolosa per la pubblica incolumità connessa al transito dei pedoni, auto, cicli e motocicli”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna