Piano Freddo, appello della Croce Rossa ai romani:servono coperte

La responsabile romana delle attività sociali della CRI Silvia Piscitelli a RC

Stazioni della metropolitana aperte anche di notte, distribuzione di coperte e di pasti caldi per le persone in difficoltà.

Nei giorni del grande gelo, a Roma è entrato nel vivo il piano per aiutare tutti coloro che hanno vissuto con disagio l’abbassamento – repentino – delle temperature. Il “Piano freddo” è stato strutturato a novembre per diventare operativo nei “giorni siberiani” e vede la collaborazione della Polizia Locale, della Protezione Civile, di AMA, ATAC, Ordine di Malta e Croce Rossa Italiana. Il tutto coordinato dal Comune di Roma con la Sala Operativa Sociale. La CRI mette a disposizione tutto l’anno le proprie strutture e le unità di strada per soccorrere e aiutare coloro che vivono ai margini della società. “Il vero dramma è costituito da tutte quelle persone che decidono di restare in strada nel gelo nonostante ci siano strutture disposte ad ospitarli – ha raccontato a Radiocolonna Silvia Piscitelli, responsabile delle attività sociali della CRI di Roma – una forma estrema di esclusione sociale che li porta a rifiutare anche un’assistenza vitale”. Le unità di strada della Croce Rossa Italiana ogni mese girano la città alla ricerca di persone cui distribuire beni di prima necessità, cibo, vestiti. Sono strutturati a livello territoriale in ogni municipio di Roma e in questi giorni – visto il grande freddo – hanno intensificato la propria presenza in alcuni punti strategici della città. “Siamo presenti alle fermate metro Flaminio e Ponte Mammolo, quelle di Ostiense e Piazza Vittorio sono affidate ai Cavalieri di Malta – ha raccontato Piscitelli – offriamo servizi a chi ci chiede aiuto e cerchiamo di convincere i più riottosi a farsi aiutare”.

Silvia Piscitelli ieri ha partecipato a una riunione organizzata da Francesco Paolo Tronca sul tema del freddo, dove ha trovato il commissario estremamente “consapevole e preoccupato” e ha chiesto a tutti di dare il proprio contributo umano e professionale. “C’è necessità di nuove coperte, siamo grati a chiunque le doni e ce le faccia avere – ha concluso la Piscitelli – e chiediamo anche di segnalare situazioni difficili e persone in difficoltà”.

 

Tutti coloro che vogliano dare il proprio contributo materiale al “Piano Freddo” o segnalare criticità possono rivolgersi al numero verde della Croce Rossa 06/5510 oppure alla Sala Operativa Sociale del Campidoglio 800440022

 

(Giacomo Di Stefano)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna