“Pochi sono più romani di voi”. Mattarella dagli ebrei di Roma

Il Capo dello Stato è stato in visita al Tempio Maggiore di Roma. Il Presidente ha ricordato che questa comunità è la più antica d’Europa

Mattarella dagli ebrei di Roma
Mattarella dagli ebrei di Roma

Ci sono l’odio e l’intolleranza, che negli anni tornano come una piaga, ma anche una comunita’ viva, allegra. Questo il senso della visita di questa mattina del presidente della Repubblica Sergio Mattarella che per la prima volta dall’inizio del suo mandato si e’ recato al Tempio Maggiore di Roma. E agli ebrei di Roma ha ricordato: “Pochi sono piu’ romani di voi”.

Una visita voluta dal capo dello Stato per conoscere la vitalita’ della comunita’ ebraica, “la piu’ antica d’Europa” ed il cui “contributo e’ un pilastro del nostro Paese”. Una comunita’ viva, quella degli ebrei di Roma, rappresentata magnificamente dalle centinaia di bambini delle scuole ebraiche della citta’ che hanno accolto con un lungo applauso l’ingresso del presidente nella sala grande della Sinagoga e che si sono esibiti in canti tratti da alcuni passaggi dei salmi.

“Grazie di questa visita che si conclude nella maniera piu’ calorosa e allegra”, ha sottolineato il capo dello Stato prima di ricordare ai ragazzi il valore della democrazia che “e’ fatta per far voce alle differenze” ed alla “diversita’ di apporti” che poi e’ “la ricchezza del Paese”.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna