Raggi: piano sicurezza come Giubileo e recinzione Colosseo

La sindaca ha spiegato che per l'estate romana al momento si pensa di ripristinare le misure adottate durante l'Anno Santo in attesa delle direttive del ministro. Contro il terrorismo la recinzione del Colosseo "è l'idea prevalente", ha detto la Raggi

Una cancellata alta cinque metri intorno al Colosseo e il ripristino, per l’estate romana, delle misure di sicurezza adottate durante il Giubileo così come la segreteria tecnica interforze. E’questo in sostanza, il piano straordinario nella Capitale in vista dei tanti eventi di questa stagione in città. Così come ha spiegato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, al termine della comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza. “Abbiamo avuto una riunione molto partecipata – ha detto la sindaca – a parte noi è il prefetto c’erano tutte le forze dell’ordine. Stiamo lavorando su un piano di sicurezza straordinaria per tutti gli eventi dell’estate romana. Siamo i attesa delle direttive del ministro che armonizzeremo con le misure che stiamo già varando in questi giorni”

Che poi ha aggiunto: “Il modello sarà quello già attuato durante il Giubileo, ovvero quello di una segreteria tecnica operativa in grado di valutare in maniera immediata qualunque necessità. Allo stesso tempo già dalla prossima settimana inizieranno le singole conferenze dei servizi per fare il punto sui singoli eventi. Mi sento di dire che la città è pronta”.

E per proteggere il Colosseo, il secondo tra i musei e i siti archeologici più visitati in Italia dopo il Pantheon, torna d’attualità l’idea di una cancellata.Un’idea, quella della blindatura del Colosseo promesso a Palazzo Valentini quattro mesi fa ma travolto dal passaggio di consegne e dal nuovo sistema di competenze disegnato dal ministero. Di più: in realtà il soprintendente Francesco Prosperetti aveva bocciato l’ipotesi, iniziando invece a lavorare su una corona di dissuasori elettronici in grado di individuare la presenza di possibili insidie grazie a un sistema di allarme volumetrico. Considerato tra gli obiettivi più sensibili della Capitale, per l’Anfiteatro Flavio “adesso c’è la nuova autorità del Soprintendente per il Parco archeologico. Mi sembra che l’idea della recinzione sia quella prevalente”, ha aggiunto la sindaca di Roma Virginia Raggi a chi la interpellava sul progetto di recinzione intorno all’area del Colosseo.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna