Resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale: assolto l’attore di Suburra Adamo Dionisi

Esclusiva Radiocolonna: l'attore della serie tv era imputato per fatti avvenuti in seguito al danneggiamento di un albergo nel viterbese.

Adamo Dionisi assolto per non aver commesso il fatto. È arrivata oggi dal giudice monocratico Mautone del Tribunale di Viterbo la sentenza di assoluzione in primo grado per il popolare attore di Suburra imputato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. È quanto confida in esclusiva lo stesso Dionisi a Radiocolonna. L’imputato era stato al centro di una bufera per un alterco con le forze dell’ordine che sarebbe avvenuto il 7 dicembre scorso. Uno scontro che si è verificato in seguito al danneggiamento dell’albergo viterbese in cui alloggiava l’attore e al violento litigio con l’ex moglie, secondo quanto riferito della Questura. Da allora la vicenda giudiziaria ha subìto due rinvii fino ad oggi, quando si è svolto il rito abbreviato che ha visto il giudice accogliere due vizi di forma mossi dal legale dell’attore Francesco Gianzi e che riguardavano il suo arresto e la resistenza a pubblico ufficiale.

In sostanza – sostiene l’attore che interpreta Manfredi Anacleti e che fa parte del cast di Dogman, il nuovo film di Matteo Garrone ispirato al ‘canaro’ della Magliana – il suo arresto non è stato considerato formalmente valido e non c’è stato alcun oltraggio nei confronti poliziotti intervenuti all’hotel Salus Terme della Tuscia.

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna