Rifiuti, per Muraro Roma pulita a settembre ma ora criticità

L'assessore all'Ambiente in giro per la città, molti cassonetti non sono lavati

Roma sarà pulita anche a settembre. L’assessore all’Ambiente Paola Muraro al termine di un tour per verificare lo stato di attuazione del piano Ama sembra fiduciosa sulla capacità della città di smaltire i rifiuti. “Non c’è preoccupazione – dice – quando rientreranno i romani perché intanto gli operatori hanno più consapevolezza ed un maggior supporto da parte nostra. Poi gli impianti sono svuotati e non ci sono più code, sono stati intensificati i giri di raccolta e quindi non ci sarà emergenza”.

 

“Abbiamo fatto un giro per la città per vedere le zone che sono state pulite da Ama. Abbiamo riconsegnato anche un campetto di calcio ai cittadini di Valle Aurelia ma ci sono ancora zone un po’ critiche”, dice Muraro che dunque non nasconde le difficoltà soprattutto di parte delle periferie. Inoltre, aggiungiamo noi, spesso i cassonetti dell’umido e dell’indifferenziato non vengono lavati e la puzza che si leva è nauseabonda. 

 

Muraro poi mette l’accento sul fatto che Campidoglio e Ama stanno cercando di collaborare “per far capire dove fare subito lo spazzamento che viene richiesto di più, visto che per la raccolta dei rifiuti sono stati intensificati personale e giri di raccolta”.

 

Sul “Tmb Salario – dice l’assessore –  è svuotato ed abbiamo mantenuto la promessa insieme ad Ama ma si poteva fare anche prima. Per questo impianto prevediamo una riconversione: non sarà più un Tmb però è un percorso che va argomentato perche’ va modificata l’autorizzazione, cosa che non ha fatto l’amministrazione precedente. Diventerà un polo tecnologico perché da qui usciranno materiali, quindi ‘end of waste’ e sarà il fiore all’occhiello di Roma”. Muraro ha poi fatto il punto della situazione con la sindaca Raggi.

 

Ma Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi-An in Campidoglio, risponde: “l’assessore ‘medaglia doro alle consulenze’ finita l’era dei blitz comincia quella delle ispezioni per verificare se la città è davvero pulita. Durante i sopralluoghi di stamane la Muraro non solo smentisce Grillo, che aveva detto che Roma era pulita, ma da’ ragione a Fratelli d’Italia ammettendo che ci sono ‘ancora aree critiche in periferia’”. (Alg)

© 2Media Srls - 2media@pec.it
Il Sito è iscritto nel Registro della Stampa del Tribunale di Roma n.10/2014 del 13/02/2014
Radio Colonna